SIERO SUPRA RADIANCE

Supra Radiance
Se una donna – qualsiasi donna – potesse ricevere anche solo un centesimo ogni volta in cui le viene consigliato di eliminare le tossine in eccesso, il suo conto in banca lieviterebbe in pochissimo tempo. Col sopraggiungere della primavera, poi, il bombardamento da parte di magazine femminili, amiche, TV, radio e chi più ne ha più ne metta aumenta esponenzialmente: la prova costume è dietro l’angolo, correte ai ripari finché siete in tempo! Se da un lato il terrorismo psicologico che prevedeva una sola parola d’ordine – dieta! – si è attenuato, dall’altro fin troppo spesso ci si focalizza su una remise en forme che ha il corpo come unico obiettivo. Disintossicare, drenare, far scivolare via gli stravizi invernali e lo stress accumulato per raggiungere l’agognata pancia piatta: le cucine vengono invase da un esercito di tisane e infusi; alcol e caffeina banditi in una sorta di ramadan auto-imposto; si riscopre il tè verde, la cicoria (ma guai a salarla, altrimenti tocca ricominciare daccapo), i carciofi (udite udite, aiutano a ridurre la cellulite e purificano il fegato, abbassando il livello di colesterolo), le cipolle (ricchissime di flavonoidi dall'azione diuretica e depurativa, a patto di non dover interagire col prossimo nel successivo paio d’ore).

Come se non bastasse, le ultime news arrivano dalla medicina ayurvedica, che non lascia spazio a dubbi: la curcuma e lo zenzero vanno aggiunti di diritto alla lista dei superfoods grazie ai loro poteri antinfiammatori, antiossidanti, antitumorali, purificanti e bruciagrassi. La spesa quotidiana dunque si arricchisce, si sperimentano ricette e abitudini fino a ieri sconosciute, la corsa quotidiana – in senso metaforico, ma pure letterale – verso un girovita da pin-up si intensifica: fin qui tutto bene, se non fosse che qualcos’altro meriterebbe eguale attenzione, la pelle del viso.
Inquinamento ambientale e raggi UV, alimentazione scorretta, mancanza di sonno e stress intenso la portano infatti ad accumulare tossine, che a loro volta soffocano le cellule, rallentandone il corretto funzionamento. E così, oltre a dover combattere contro l’appesantimento fisico, ci si ritrova pure a fare i conti con un viso che ha perso luminosità, tonicità e in compenso ha guadagnato loro, le temutissime rughe.

Lamentarsi e piangersi addosso non serve a nulla: è piuttosto arrivato il momento di agire con la stessa determinazione e meticolosità con cui si affrontano i chili di troppo e i gonfiori indesiderati, consce di avere al proprio fianco un alleato prezioso. Per contrastare l'invecchiamento dermo-tossinico, i Laboratoires Lierac hanno individuato la proteina NRF-2, che agisce sia sul meccanismo di detossifica¬zione – eliminando le tossine che ostacolano il buon funzionamento dell’epidermide proteggendola dallo stress ossidativo – che sul rinnovamento cellulare – riattivando i mitocondri e assicurando il corretto rinnovamento cellulare del derma – per favorire la giovinezza della pelle.
Nasce da tale scoperta Supra Radiance, la linea anti-età dall'azione anti-ossidante, detossificante e rinnovatrice potenziata, che oggi si arricchisce con il nuovo Siero detox booster di luminosità in grado di donare un effetto illuminante potenziato, restituendo un incarnato radioso e una pelle levigata.

Applicato mattina e sera, in un unico gesto elimina le tossine accumulate prevenendone la comparsa e ripristina la produzione di energia nel cuore delle cellule, attraverso l’estratto di marrubio bianco e il concentrato HYALU-3. Il primo è un attivo che riproduce l'effetto della proteina NFR-2: uno studio ne ha dimostrato l’efficacia nel bloccare l’attacco degli agenti inquinanti del 76%, nel difendere le cellule cutanee e nell’aumentare del 66% la sintesi di ATP, l’energia prodotta dai mitocondri. Il secondo è un complesso esclusivo composto da un acido ialuronico ad alto peso molecolare (che leviga in superficie) , da un acido ialuronico microincapsulato a rilascio prolungato (che rimpolpa in profondità) e da un estratto di lievito d’agave blu (che stimola la produzione endogena di acido ialuronico, per un’azione riempitiva di lunga durata). Completano l’opera l’estratto di bacche di goji, che col loro contenuto di polisaccaridi, flavonoidi e vitamine combattono attivamente lo stress ossidativo, e l’estratto di empetro nero, frutto che stimola la microcircolazione del 38% per favorire l'eliminazione delle tossine e restituire un aspetto roseo e sano alla pelle.

Il risultato? In soli 7 giorni, la pelle riacquista una nuova luminosità; l’80% dell’incarnato è ravvivato; il 70% delle rughe è levigato. Fin dalla prima applicazione, questo siero leggero che racchiude agenti madreperlacei iridescenti e una polvere soft focus leviga i segni e attenua le rughe, idratando istantaneamente grazie alla presenza della glicerina. Un’efficacia provata, un vero e proprio boost di energia, vigore e vitalità che obbedisce a un imperativo categorico: in un programma detox completo, la pelle del viso non sarà mai più in panchina!

di Marianna Tognini