Mai sentito parlare di FACEFIT?

copertina blog facefit
  1. Perché è importante allenare anche il viso?
    È importante allenare il viso perché come ogni cosa fatta con costanza porta i suoi risultati. Il viso ha più di 60 muscoli che vengono utilizzati per le azioni quotidiane di mangiare parlare baciare....ma non vengono tonificati, che fa la differenza è quando tonifichiamo il muscolo e quindi essendo mimici i muscoli del viso cioè attaccati da una parte all osso e dall altra alla pelle, nel momento in cui si tonificano la pelle si tira creando un bellissimo effetto lifting naturale. Non solo, cambia anche la struttura espressiva del viso perché alcuni muscoli disegnano l ovale del viso, la rotondità delle guance ecc. 

  2. C’è un’età adatta per dedicarsi al Facefit? A chi si rivolge?
    Tutti e a qualsiasi età possono dedicarsi a FaceFit, ho visto ottimi risultati in soggetti ultra ottantenni e bellissime soddisfazione anche sulle più giovani.

  3. Quanto impegno richiede a livello di tempo?
    A differenza del corpo i muscoli del viso sono piccole fasce, quindi non occorrono ore di allenamento anzi è sconsigliato non rispettare i tempi indicati negli esercizi perché potrebbero causare mal di testa o comunque non essendo necessario più di quello indicato, conviene per ottenere un valido risultato senza controindicazioni attenersi alle regole.
    Sono circa 3- 5 minuti per volta il tempo richiesto per gli esercizi, una al massimo due volte al giorno ogni giorno.

  4. Dopo quanto tempo si vedono i risultati?
    Già dopo una decina di giorni si incominciano a vedere e a sentire i primi cambiamenti, per quanto riguarda il colorito della pelle che diventa roseo, più sano e omogeneo occorrono circa sei mesi ma una volta ottenuto rimane sempre.

  5. Svelaci le tips che secondo te sono le più importanti per praticare la ginnastica facciale
    Un mio consiglio per approcciarsi in modo facile alla ginnastica facciale senza che diventi il centesimo impegno della giornata e che quindi non venga abbandonato per pigrizia o per le troppe cose che abbiamo già da fare ecc. Insomma per non avere scuse, trovate nella giornata un momento tutto vostro a qualsiasi ora dove fare gli esercizi, in macchina in bagno nella pausa pranzo prima del tè delle cinque, quando siete a letto prima di addormentarvi insomma fate in modo che sia un momento piacevole e che entri come fosse un automatismo nei vostri gesti quotidiani, come il lavarsi i denti!

Ecco tre esercizi che ci ha mostrato Eleonora all’evento speciale “FIT YOUR FACE, FIT YOUR BODY” di Run4Me Lierac.


Sguardo grandioso: 

  • Finalità: prevenzione della palpebra cadente 
  • Muscolo: lavatore della palpebra superiore 
  • Esercizio: blocco con il palmo della mano (eminenza tenera e ipotecar) l’arcata sopraccigliare, strizzando gli occhi


Il coniglio: 

  • Finalità: rimpolpare il labbro superiore grazie a una maggiore circolazione sanguigna ed a un richiamo di liquidi 
  • Muscolo: muscolo buccinatore e orbicolare 
  • Esercizio: sfregamento della parte interna del labbro sull’arcata dentaria superiore


L’uovo: 

  • Finalità: mantiene la rotondità dell’ovale del viso 
  • Muscolo: massetere, uno dei più grandi muscoli del viso che occupa lo spazio della guancia 
  • Esercizio: apertura massimale mascellare e mandibolare, mimare la O con le labbra, spingere con gli indici verso le guance gli angoli della bocca e contrastare l’apertura con il massetere.