Intervista a Valentina Valente e Laura Della Badia di MOMS MAGAZINE

Valentina Valente
1- Come è nata l’idea di creare una “guida” per tutte le mamme di Milano? 
È stata una naturale evoluzione delle nostre esperienze professionali: per molti anni abbiamo lavorato entrambe nell’editoria, come responsabili di testate nel settore architettura e design, e come titolari di un ufficio stampa. Amiamo le riviste in quanto strumento di comunicazione e progetto editoriale; quando siamo diventate entrambe mamme, da una parte abbiamo iniziato a pensare ad un progetto più a misura delle nostre nuove vite e che stimolasse la nostra curiosità, dall’altra abbiamo intuito che un’informazione dedicata alle mamme, su Milano, mancava. Così abbiamo creato la rivista che avremmo voluto leggere noi: in sostanza rappresentiamo e conosciamo perfettamente il nostro target di lettrici! 

2- Credi che dovrebbe esistere un "MOMS MAGAZINE" in ogni città? 
Crediamo che vivere la propria città al meglio, conoscendo a fondo le possibilità che offre, sia fonte di una migliore organizzazione in famiglia e di una vita più ricca e soddisfacente, anche come donne. Certamente quindi poter avere una guida dedicata alla propria città, tagliata ad hoc, è un servizio che ogni mamma apprezzerebbe. Ovviamente ogni città è diversa e non tutte offrono tanti spunti e opportunità. Noi abbiamo creato un magazine focalizzato su Milano, la città in cui viviamo, ricca di iniziative, eventi, novità ma ci leggono anche mamme che non vivono qui, per essere aggiornate, e trovare idee nuove. Chissà che in futuro non si esca dal confine! 

3- Spesso le mamme tendono a mettersi in secondo piano come donne per dare il 100% ai propri figli, cosa ne pensate al riguardo? 
Siamo perfettamente consapevoli di questa tendenza, perché la viviamo quotidianamente anche noi…E’ inutile negarlo, le vite delle mamme sono piene di impegni e trovare il tempo per sé è un’impresa, soprattutto quando si lavora. Ma attraverso la rivista, fin da subito, abbiamo puntato a trasmettere a tutte le lettrici un messaggio di positività forte e chiaro: prendiamoci cura di noi! Dalla salute alla bellezza, dal relax alle relazioni con le amiche, non c’è numero della rivista in cui non sproniamo le mamme ad “uscire dal guscio”, per prendersi anche solo mezz’ora per una passeggiata, un caffè, una coccola di bellezza e un po’ di fitness, che non deve mai mancare per stare bene e in forma. Sappiamo che non è semplice, ma con un po’ di volontà possiamo farlo, e a giovarne per primi sono proprio i nostri figli e i nostri partner, che ci vedono realizzate, più felici e forti. 

4- Sul vostro mag si parla di tutto, dalle attività con i bambini, a consigli per prendersene cura al meglio, ad argomenti delicati come ad esempio la separazione tra i genitori. Da dove nasce la vostra ispirazione? 
Siamo mamme e giornaliste: queste sono le basi del nostro lavoro. Conosciamo a fondo le dinamiche della comunicazione e perfettamente le esigenze delle mamme. In base alle nostre esperienze e a quelle di amiche, abbiamo una panoramica davvero molto ampia di tutto ciò che riguarda l’essere mamma, dalla gravidanza alle problematiche familiari, dagli aspetti più ludici a quelli più delicati. La selezione dei contenuti è per noi importantissima, molto curata. Riceviamo tantissime proposte di professionisti o realtà che vogliono visibilità attraverso articoli e interviste. Per noi è fondamentale selezionarle per fornire sempre informazioni utili, di qualità, non scontate. Un altro aspetto importante è la territorialità del nostro magazine: qualsiasi cosa di cui parliamo ha sempre un riferimento in città, che sia un medico o un negozio di scarpe, c’è sempre un indirizzo, un numero di telefono, una mail da contattare, perché sappiamo che le mamme hanno poco tempo e le informazioni devono essere dirette! 

5- Essere una grande mamma ed avere una grande passione per il proprio lavoro: possono convivere questi due aspetti in una donna? 
Il lavoro per noi è anche una grande passione, una sfida avvincente e quotidiana, fatta di conquiste e momenti più complicati. Tutto ciò va conciliato con il “mestiere” bellissimo di mamma, impegnativo e non sempre facile, lo sappiamo tutte. Servono tante energie e soprattutto organizzazione, ma è possibile. Organizzazione è per noi il concetto su cui si basa la nostra vita quotidiana, per incastrare tutto al meglio. Abbiamo entrambe due bambini, dai 2 ai 10 anni di età, abbiamo entrambe una tata, senza la quale sarebbe impossibile lavorare e gestire tutto il resto: scuola, impegni pomeridiani dei bambini, emergenze, pediatra etc. 
Le giornate sono sempre fitte di impegni ma è possibile conciliare le due cose se hai una forte passione per il lavoro che fai, se non ti spaventa la stanchezza e se la sera sei soddisfatta di quello che hai fatto! E in tutto ciò, non dimentichiamoci di noi mamme in quanto donne! Cerchiamo di ritagliarci anche un piccolo tempo per noi, anche un’ora alla settimana, da dedicare al nostro benessere e alla cura del corpo.