Intervista a Francesca Colombo & Lucia Corna di Thepowderoom

Arrivate entrambe da due settori molto diversi ma molto importanti ed eravate protagoniste di vite all’insegna della carriera. Cosa vi ha spinto a lasciare tutto per dedicarvi interamente a un progetto totalmente nuovo

Francesca: non è la prima volta nella mia vita che mi capita di cambiare radicalmente lavoro. Mi piacciono le sfide, mi piace mettermi alla prova. E così quando Lucia, che conosco dai tempi dell’Università, mi ha proposto di collaborare al progetto di thepowderoom.it ho pensato che essere imprenditore fosse un tassello che mancava alla mia carriera, dopo esser stata manager e consulente. E sono felicissima della scelta che ho fatto perché sto imparando tantissime cose nuove, in un settore completamente diverso da quello in cui lavoravo prima (la finanza).

Lucia: anche io avevo lasciato già da diversi anni un lavoro a tempo pieno in un mensile per tornare a scrivere da freelance e comunque lavorare investendo creatività ed energia in qualcosa di mio è sempre stato il mio sogno. E poi, quando hai un’idea e ci credi veramente, l’entusiasmo e la voglia di mettersi alla prova è tale che non puoi lasciarla perdere e tenerla per sempre dentro un cassetto! Sono convinta che nella vita bisogna avere un pizzico di incoscienza, o comunque fidarsi anche dell’istinto, oltre che della razionalità.


Avete creato un portale dedicato a tutte le donne con esigenze e gusti diversi, in cui portate la vostra personale esperienza con alcuni prodotti. Che ruolo hanno il make up e il beauty in generale nella vita di una donna? 

Il make up e più in generale il mondo del beauty hanno secondo noi un ruolo fondamentale nella vita di una donna. Sono un modo quotidiano per prendersi cura di sé e per volersi bene. Ci sono dei gesti, delle attenzioni, delle piccole abitudini che ci possono ridare non solo buon umore, ma anche una maggiore fiducia in noi stesse, o anche metterci in diretta connessione con il nostro lato più sexy e femminile. Ci sono momenti in cui solo farsi la manicure o mettere un rossetto nuovo possono cambiarci la giornata! Senza dimenticare che il make up è anche un modo per divertirsi, per giocare e per sperimentare cose nuove, da sole o magari con le amiche.


Non volete essere definite influencer: come vedete l’utilizzo moderno di internet e la presenza dei social nella vita di una donna al giorno d’oggi? 

Sì è vero, ma non fraintendeteci, non abbiamo nulle contro le influencer, anzi crediamo che ce ne siano davvero di bravissime! Il nostro stile però è diverso. Non vogliamo imporre un’immagine unica – la nostra – o impossibile da raggiungere, ma un mix di look aspirazionali e reali, senza perdere mai di vista il gusto e lo chic. Per questo insomma siamo un po’ rock, un po’ romantiche e un po’ pratiche, come tutte le donne, la cui caratteristica principale, in fondo, è di essere come il make-up: un arcobaleno di sfumature. Tornando ai social, ovviamente sono importanti perché sono uno strumento in più per comunicare, e non solo quando si parla di beauty. Certo, non devono però arrivare a sovrastarti la vita, altrimenti significa che c’è qualcosa che non va. 


Online ci sono moltissime realtà tra blog e pagine che trattano il tema del beauty. Voi siete un esempio di vere e proprie imprenditrici creative. Come può una ragazza far di questa passione il suo lavoro e dedicarsi interamente al mix web - beauty? È possibile ancora emergere nonostante la numerosissima offerta presente online? 

Si può sempre emergere se si è diversi e ci si riesce a differenziare. In fondo, se dietro c’è una grande passione, noi siamo convinte che tutto sia possibile. Quindi il nostro suggerimento alle ragazze più giovani è di essere determinate, se credono davvero in qualcosa. Abbiamo già alcune giovani beauty editor nel nostro team, ma tra qualche mese faremo entrare altre nuove leve esperte di digital e beauty per intensificare il lavoro sia sulla nostra app Powderly, il nostro fiore all’occhiello, sia sul sito thepowderoom.it 


Quali sono i vostri progetti e le vostre idee per il futuro? 

Già far capire ai brand la nostra nuova filosofia di digital marketing via mobile non è cosa da poco, e quindi continueremo a investire risorse per aumentare l’engagement e la gamification su Powderly: vogliamo diventare la prima beauty community dentro una app! E per supportarci in questo, a fine 2017, è entrato nel capitale della nostra società, che è una start-up innovativa, Fashion Tecnology Accelerator un acceleratore specializzato nel settore moda/lusso/beauty, che ci sta già facendo fare davvero un salto di qualità soprattutto a livello tecnologico. Abbiamo inoltre avviato diversi progetti con alcuni brand di cui, anche per scaramanzia, non possiamo ancora parlare, ma che dovrebbero concretizzarsi nei prossimi mesi. Insomma il 2018 sarà per noi un anno importantissimo.