Gravidanza e smagliature: i consigli della ginecologa

Intervista alla Dr.ssa Ambra Garretto, Specialista in Ostetricia e Ginecologia

Durante la gravidanza, il corpo della donna va incontro a tanti cambiamenti. I Laboratoires LIERAC, da sempre vicini alle donne in tutti i momenti della loro vita, hanno intervistato la Dott.ssa Ambra Garretto, medico specialista in ginecologia e ostetricia, per svelare tutti i consigli su come vivere al meglio questi cambiamenti e su come prevenire l’eventuale comparsa di smagliature, continuando ad amare se stesse e il proprio corpo, prima e dopo il parto.
Durante la gravidanza, il corpo della donna va incontro a tanti cambiamenti. I Laboratoires LIERAC, da sempre vicini alle donne in tutti i momenti della loro vita, hanno intervistato la Dott.ssa Ambra Garretto, medico specialista in ginecologia e ostetricia, per svelare tutti i consigli su come vivere al meglio questi cambiamenti e su come prevenire l’eventuale comparsa di smagliature, continuando ad amare se stesse e il proprio corpo, prima e dopo il parto.
Nel mio ambulatorio mi occupo di donne e della loro salute, promuovendone la salute sia attraverso la prevenzione che la cura. Gran parte del mio lavoro sta nell’accompagnare i bambini alla vita e con loro le mamme che lentamente si approcciano ai cambiamenti del loro corpo in gravidanza. Tra questi, ad esempio, desta molta preoccupazione la possibile insorgenza delle tanto temute smagliature.
Nel mio ambulatorio mi occupo di donne e della loro salute, promuovendone la salute sia attraverso la prevenzione che la cura. Gran parte del mio lavoro sta nell’accompagnare i bambini alla vita e con loro le mamme che lentamente si approcciano ai cambiamenti del loro corpo in gravidanza. Tra questi, ad esempio, desta molta preoccupazione la possibile insorgenza delle tanto temute smagliature.

Cosa sono le smagliature?

Le smagliature sono cicatrici dovute ad una ridotta produzione delle proteine della pelle come l’elastina e il collagene; si manifestano come depressioni lineari o filiformi della cute, di qualche centimetro di lunghezza e qualche millimetro di larghezza. Non rappresentano un problema per le condizioni di salute dell’individuo, tuttavia causano un danno di tipo estetico al quale spesso si richiede di porre rimedio.

Cosa sono le smagliature?

Le smagliature sono cicatrici dovute ad una ridotta produzione delle proteine della pelle come l’elastina e il collagene; si manifestano come depressioni lineari o filiformi della cute, di qualche centimetro di lunghezza e qualche millimetro di larghezza. Non rappresentano un problema per le condizioni di salute dell’individuo, tuttavia causano un danno di tipo estetico al quale spesso si richiede di porre rimedio.

Cosa sono le smagliature?

Le smagliature sono cicatrici dovute ad una ridotta produzione delle proteine della pelle come l’elastina e il collagene; si manifestano come depressioni lineari o filiformi della cute, di qualche centimetro di lunghezza e qualche millimetro di larghezza. Non rappresentano un problema per le condizioni di salute dell’individuo, tuttavia causano un danno di tipo estetico al quale spesso si richiede di porre rimedio.

Qual è la causa?

È un problema principalmente causato dallo stiramento repentino della pelle, ma studi recenti suggeriscono anche una genesi ormonale. Sicuramente più frequenti nel genere femminile possono essere presenti anche negli uomini. Si riconoscono tre situazioni fisiologiche con maggior frequenza di insorgenza: gravidanza (tra il 50% e il 90% delle donne), pubertà (35%) e cambi repentini di peso o obesità (10%). Per quanto riguarda la gestazione è bene sapere che le smagliature compaiono più frequentemente nelle pelli più giovani, nelle primipare, con una familiarità ed indice di ripetizione dell’evento elevato, apparendo solitamente tra il sesto e l’ottavo mese di gravidanza. Sono situate soprattutto a livello dell’addome, ma anche seno, cosce e fianchi.

Qual è la causa?

È un problema principalmente causato dallo stiramento repentino della pelle, ma studi recenti suggeriscono anche una genesi ormonale. Sicuramente più frequenti nel genere femminile possono essere presenti anche negli uomini. Si riconoscono tre situazioni fisiologiche con maggior frequenza di insorgenza: gravidanza (tra il 50% e il 90% delle donne), pubertà (35%) e cambi repentini di peso o obesità (10%). Per quanto riguarda la gestazione è bene sapere che le smagliature compaiono più frequentemente nelle pelli più giovani, nelle primipare, con una familiarità ed indice di ripetizione dell’evento elevato, apparendo solitamente tra il sesto e l’ottavo mese di gravidanza. Sono situate soprattutto a livello dell’addome, ma anche seno, cosce e fianchi.

È possibile prevenirle? Se sì, come?

Cerco spesso di insegnare come la prevenzione sia il gesto fondamentale per prevenirle. Dopo la loro comparsa, restano per un po', fino anche a due anni dopo l’insorgenza, in fase infiammatoria. In questa fase sono rossastre da qui il termine striae rubrae poi diventano perlacee, segno dell’avvenuta cicatrizzazione. Quando sono ancora rosse sono trattabili e possono regredire quasi completamente mentre se sono bianche possiamo ridurne la visibilità ma non scompariranno più. Infatti anche se potranno diminuire di grandezza, in particolare in larghezza, le smagliature non trattate diventeranno permanenti. Nella smagliatura le ghiandole sudoripare ed i peli sono atrofici o assenti e le secrezioni sebacee e sudorali spariscono. In gravidanza è fondamentale la prevenzione dal terzo mese di gestazione, applicando prodotti che garantiscano elasticità non solo superficiale ma soprattutto in profondità, oltre ai classici prodotti base crema o oli che spesso danno una sensazione di confort sulla pelle senza però riuscire a penetrare negli strati più profondi.

È possibile prevenirle? Se sì, come?

Cerco spesso di insegnare come la prevenzione sia il gesto fondamentale per prevenirle. Dopo la loro comparsa, restano per un po’, fino anche a due anni dopo l’insorgenza, in fase infiammatoria. In questa fase sono rossastre da qui il termine striae rubrae poi diventano perlacee, segno dell’avvenuta cicatrizzazione. Quando sono ancora rosse sono trattabili e possono regredire quasi completamente mentre se sono bianche possiamo ridurne la visibilità ma non scompariranno più. Infatti anche se potranno diminuire di grandezza, in particolare in larghezza, le smagliature non trattate diventeranno permanenti. Nella smagliatura le ghiandole sudoripare ed i peli sono atrofici o assenti e le secrezioni sebacee e sudorali spariscono. In gravidanza è fondamentale la prevenzione dal terzo mese di gestazione, applicando prodotti che garantiscano elasticità non solo superficiale ma soprattutto in profondità, oltre ai classici prodotti base crema o oli che spesso danno una sensazione di confort sulla pelle senza però riuscire a penetrare negli strati più profondi.

È POSSIBILE PREVENIRLE? SE SÌ, COME?

Cerco spesso di insegnare come la prevenzione sia il gesto fondamentale per prevenirle. Dopo la loro comparsa, restano per un po’, fino anche a due anni dopo l’insorgenza, in fase infiammatoria. In questa fase sono rossastre da qui il termine striae rubrae poi diventano perlacee, segno dell’avvenuta cicatrizzazione. Quando sono ancora rosse sono trattabili e possono regredire quasi completamente mentre se sono bianche possiamo ridurne la visibilità ma non scompariranno più. Infatti anche se potranno diminuire di grandezza, in particolare in larghezza, le smagliature non trattate diventeranno permanenti. Nella smagliatura le ghiandole sudoripare ed i peli sono atrofici o assenti e le secrezioni sebacee e sudorali spariscono. In gravidanza è fondamentale la prevenzione dal terzo mese di gestazione, applicando prodotti che garantiscano elasticità non solo superficiale ma soprattutto in profondità, oltre ai classici prodotti base crema o oli che spesso danno una sensazione di confort sulla pelle senza però riuscire a penetrare negli strati più profondi.

Il consiglio Lierac

Nelle visite mensili e tramite i corsi preparto, mi piace stimolare le donne alla cura di sé prima di tutto come donne e poi come madri, insegnare loro ad osservarsi per un eventuale trattamento precoce delle lesioni nella prima fase infiammatoria. La loro immagine corporea cambierà nel tempo, spesso cambia già dopo le gravidanze; i gesti quotidiani le aiuteranno ad amare quel corpo, diverso ma che, infondo, ha portato alla vita i loro bambini.
Il prodotto che consiglio è la linea Phytolastil, che aiuta la pelle a rimanere elastica e previene la comparsa di smagliature.